giovedì 10 marzo 2011

polpettine di pollo e...dreamboxes etc



è pazzesco come stare a casa a far la mamma sia - oltre che una delle esperienze più arricchenti e nobilitanti del mondo - anche la causa scatenante di una serie di improbabili dipendenze.
sarà che senti il bisogno di mantenere vivi alcuni...chiamiamoli interessi, e una...chiamiamola femminilità? voglia di sentirsi ancora frivola e divertita?
ecco, tutto è cominciato con i telefilm americani, di cui già vi rendevo partecipi.
prima Ugly Betty, poi Desperate Housewives.
ti convinci che sia un momento culturale, un nutrimento per il cervello.
...e in un attimo, è ADDICTION.
poi è stata la volta di Yoox, l'e-commerce di moda online...non l'avessi mai scoperto!
puoi crearti una Dreambox dove infilare tutti gli articoli che ti piacciono e...
basta.
cioè c'è sempre la speranza che qualcuno evada l'ordine di tutti gli item della tua dreambox e che ti arrivi magicamente un pacco a casa.
ma no, non ho comperato ancora niente, mi limito a scegliere tutto quello che mi piace e già mi diverto.
ed è, nuovamente, ADDICTION.

ma ricordatemi come una donna proba.
sì, quella lì che fa le torte e prepara i pic nic, il mix di Holly Hobbie e Suor Germana.
oggi, per il pic nic (virtuale, anche lui, come lo shopping): polpettine di pollo e zucchine.
facili, appetitose, perfette da preparare il giorno prima, ideali come sfizioso antipasto o come secondo piatto accompagnato da un'insalatona.

per una 20ina di polpette:
1/2 kilo pollo macinato
40grammi parmigiano grattugiato
3 fette panbrioche
3 zucchine a julienne (crude)
1 uovo
prezzemolo, zenzero, noce moscata
sale, pepe
pangrattato
1 bicchiere latte
olio per friggere

ammorbidisco il pane nel latte
riunisco in una ciotola il pollo, le zucchine, il pane strizzato, il parmigiano e l'uovo.
unisco sale, pepe, prezzemolo e spezie.
formo delle polpettine piccole, le passo nel pangrattato e le friggo.

domenica 6 marzo 2011

Amorpolenta



una tortina che mi fa pensare a una tovaglia a quadretti, i raggi di sole, un pic nic sul prato, bambini che corrono, la felicità della cose semplici e buone.
..ci manca solo la musichetta del Mulino Bianco vero?
capita che in certi giorni la sardonica Tepperella si risvegli trasformata in un'eroina post-romantica e para-angelicata che cucina torte rustiche e intona poesie bucoliche.
una creatura inquietante frutto degli insani amori tra Holly Hobbie e Suor Germana.

ecco gli ingredienti della torta:
120grammi burro morbido
120grammi zucchero semolato
60grammi farina 00
60grammi farina mais fioretto
40grammi farina mandorle
2 uova intere
2 tuorli
1 bustina lievito
1 goccio Amaretto di Saronno (o rhum scuro)
pangrattato
zucchero a velo

con le fruste elettriche mescolo burro e zucchero.
setaccio le farine e il lievito e le unisco al composto di burro e uova.
verso l'Amaretto.
imburro uno stampo da plum cake (ci vorrebbe quello apposito per l'amorpolenta, cilindrico con le scalanature, ma non lo tengo!) e lo cospargo di pangrattato.
inforno a 180 per 35 minuti.
capovolgo la torta, lascio raffreddare e cospargo di zucchero a velo

giovedì 3 marzo 2011

pasta con carciofi pinoli e olive nere



oggi al volo...
sono in arretrato con le puntate di Desperate Housewives e devo approfittare di questo magico momento: entrambi i folletti sembrano essersi abbandonati alle lusinghe di morfeo.
non so se e quanto durerà e quindi ottimizzerò con una visione Skip Forward, così in 20 minuti mi vedo una puntata da 40.
uno se le deve studiare tutte.

intanto vi offro il mio pranzo di oggi, veloce da preparare ma dal gusto strepitoso!
mi servono (per 2 porzioni):
2 carciofi spinoni
1 spicchio aglio
200grammi cannolicchi
olio evo
una manciata pinoli
una manciate olive nere tostate
sale, pepe, brodo vegetale qb

soffriggo l'aglio con una cucchiaiata di olio
intanto pulisco i carciofi, li lavo in acqua acidulata col limone e li taglio a fettine sttili (io uso anche i gambi, molto saporiti).
tosto i pinoli nell'olio e levo l'aglio, verso i carciofi, aggiungo un cucchiaio di brodo e lascio cuocere coperto per una ventina di minuti.
quando mancano 5 minuti alla fine della cottura aggiungo le olive, salo e pepo.
intanto avrò lessato i cannolicchi e scolati al dente.
li verso nella pentola dei carciofi e amalgamo il condimento aggiungendo un pò di acqua di cottura e olio.
a piacere spolverizzare con pepe nero macinato fresco e pecorino grattugiato.